Mostra fotografica virtuale

World
Refugee
Day 2020

GIORNATA MONDIALE DEL RIFUGIATO 2020

In occasione della Giornata Mondiale del rifugiato del 2020, abbiamo deciso di allestire un mostra fotografica telematica, realizzata interamente dai beneficiari in accoglienza durante un laboratorio fotografico che si è tenuto nei mesi tra ottobre e dicembre del 2019.

Scatti Migranti

14-21

GIUGNO
2020

Nel 2001 il Ministero dell'Interno, l'associazione nazionale dei comuni italiani (ANCI) e l'Alto commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati (UNHCR) siglarono un protocollo d'intesa per la realizzazione del PNA – Programma Nazionale Asilo, dando vita al primo sistema pubblico per l'accoglienza di richiedenti asilo e rifugiati. Inizialmente venne istituzionalizzato il Sistema SPRAR – Sistema di Protezione per richiedenti asilo e Rifugiati, diffuso su tutto il territorio nazionale, con il coinvolgimento delle istituzioni sia a livello locale sia centrale. A partire dal 1 dicembre 2018, con il Sistema cambia nome in SIPROIMI, costituito sempre dalla rete degli enti locali, con il prezioso supporto delle realtà del terzo settore, i quali hanno come obiettivo principale la (ri)conquista dell’autonomia individuale dei beneficiari accolti attraverso interventi predisposti in loro favore, ma protagonisti attivi del proprio percorso di accoglienza e di inclusione sociale.

Il SIPROIMI garantisce supporto e tutela agli ospiti durante i mesi di permanenza nel progetto. Ad ogni beneficiario viene garantito un servizio di supporto legale e di tutela socio-sanitaria. Ogni ospite viene accompagnato in un percorso personalizzato di riconquista dell'autonomia attivando corsi d'italiano, percorsi di formazione lavoro e di riqualificazione professionale.

Parallelamente si opera per un positivo e attivo inserimento nel tessuto sociale.

Nel nostro territorio agiscono due Progetti Siproimi: la Provincia di Lucca con gestione affidata ad Arci e il Comune di Viareggio con gestione condivisa tra Cooperativa Odissea e Arci, le quali hanno messo in campo moltissime iniziative di integrazione sociale come una squadra di calcio composta da ragazzi rifugiati e ragazzi italiani, una web radio, una ciclofficina, un progetto di agricoltura sociale, giornate di sensibilizzazione nelle scuole del comprensorio, eventi legati al tema ambientale come la piantumazione di alberi nei cortili di scuole elementari, realizzando momenti di vera inclusione culturale e sociale tra diverse soggettività.

LA MOSTRA FOTOGRAFICA

Se lo desideri, a fondo pagina, sarà possibile, tramite un modulo ad hoc, richiedere le foto in formato cartaceo. Ogni foto verrà stampata in formato digitale 25cm x 35cm e inviata all’indirizzo che indicherai. Le offerte, per ogni singolo scatto, sono libere. Tutto il ricavato sarà reinvestito in progetti di integrazione, solidarietà e cooperazione internazionale.

Ecco le foto scattate nello spazio artistico

“Scatti migranti” è nata come mezzo di espressione alternativo a far emergere ciò che la barriera linguistica e culturale limita nell'espressione dei bisogni emozionali delle persone straniere.

Uno spazio artistico e ludico non invasivo nato con lo scopo di migliorare la percezione del sé nella costruzione della propria identità e favorire il processo di integrazione nella comunità locale, o in questo caso, aperta ad una platea di utenti molto più variegata.

Le foto sono il frutto di un lavoro introspettivo rivolto però non solo a se stessi ma a proiettare l'Io all'esterno, rendendo visibile, attraverso lo scatto fotografico, pensieri ed emozioni che difficilmente uscirebbero fuori con il solo uso della parola.

Ogni immagine rappresenta un piccolo passo compiuto dai ragazzi nella loro riconquista dell'autonomia come persone, tenendo conto di ogni singola complessità personale (in termini di diritti e di doveri, di aspettative, di caratteristiche personali, di storia, di contesto culturale e politico di provenienza, ecc.) e dei singoli bisogni.

Grazie!

per aver condiviso con noi questo percorso artistico e solidale.

Ti interessano le foto cartacee della mostra?

Utilizza il modulo qui in basso per richiedere le foto cartacee della mostra.
Ogni foto verrà stampata in formato digitale 25cm x 35cm e inviata all’indirizzo che indicherai nel messaggio.

Le offerte, per ogni singolo scatto, sono libere.
Tutto il ricavato sarà reinvestito in progetti di integrazione, solidarietà e cooperazione internazionale

Sede Arci

Via San Francesco, 73 - 55049 Viareggio (Lucca)

Telefono

0584.46385

Cellulare

371.4244835

Email

viareggio@arci.it

Un'iniziativa di

Con la partecipazione di

Associazione

Uovo di Colombo

Cooperativa sociale

Odissea